La mamma è sempre la mamma. E l’italianità idem. Ma se viviamo oltre confine, acquistare cibi e altri prodotti nostrani non è semplice. Un desiderio e un’abitudine allo stesso tempo a cui gli italiani all’estero non vogliono rinunciare. Ecco che arriva MammaPack, la startup di due giovani napoletani che conta già 5 mila clienti e offre circa 10mila prodotti.

MammaPack, la startup italiana che consegna in tutta Europa

“Hai mangiato?” la classica domanda che fanno tutte le mamme (e le nonne) ai figli lontani da casa. E al mimino tentennare percepito, ecco che partiva il “pacco da giù” con tutte le prelibatezze locali. Oggi c’è MammaPack, il pacco d’Italia ricco di sapori e tradizioni nostrane.

MammaPack

Il claim racconta tutto: «La spesa online per gli italiani all’estero, al giusto prezzo». E proprio questo è stato il “momento zero” (necessità da soddisfare) da cui sono partiti Flavio Nappi e Romolo Ganzerli, i fondatori di MammaPack.
Partendo dalla propria esperienza di vita all’estero (Francia e Svizzera), i due giovani ragazzi hanno vissuto in prima persona il problema e così hanno investito su una piattaforma digitale che su base mensile oggi vende circa 51 mila articoli. Il fatturato stimato è di un milione di euro con l’obiettivo di raddoppiarlo nel 2020.

Il MammaPack contiene ogni tipo di genere e raggiunge i clienti in 48/72 ore. La consegna a domicilio con una tariffa “flat”, la possibilità di acquistare online prodotti italiani a prezzi italiani, oltre 20 paesi in cui la startup opera, sono i plus di questa innovativa impresa.

Se hai un sogno nel cassetto e vorresti fondare la tua startup innovativa, ti consigliamo una adeguata formazione con il Master I livello in Startup d’Impresa.